Locazioni Napoli e Campania Isem2016

La quasi totalità dei contratti è stipulata a canone libero

28.11.2016

Nel primo semestre del 2016, rispetto al secondo 2015, a Napoli i canoni di locazione hanno registrato un aumento su tutte le tipologie immobiliari considerate:  monolocali +0,7%, bilocali +1,5% e  trilocali +0,6%. Tra le macroaree che hanno segnalato incrementi di valori ci sono quelle della Collina e quelle del Centro. In quest’ultima realtà cercano sia studenti sia lavoratori fuori sede. Si cercano immobili in affitto anche per avviare attività di B&B. Segnali di diminuzione dei valori continuano ad arrivare dalla macroarea del Centro Direzionale dove a cercare in affitto sono per lo più persone che non riescono ad accedere al mercato del credito.  Nel capoluogo campano il canone medio di un monolocale è di 350 € al mese, di un bilocale di 510 € al mese e di 650 € quello di un trilocale. Per locare un immobile si impiegano mediamente 58  giorni. Tra le grandi città Napoli è una di quelle in cui è molto alta la percentuale di contratti a canone libero (84,5%).La domanda di immobili in affitto è alimentata prevalentemente da coloro che hanno fatto una scelta abitativa (81,1%), a seguire i lavoratori fuori sede (13,7%) ed infine gli studenti (5,2%). Prevalgono tra gli inquilini le persone coniugate (70,9%).
BILOCALI: variazione percentuale dei canoni di locazione
2008
2009
2010
2011
2012
2013
2014
2015
I sem 2016
-3,1
-5,4
2,4
-1,5
-6,4
-5,2
-6,3
0,4
+1,5
 
TRILOCALI: variazione percentuale dei canoni di locazione
2008
2009
2010
2011
2012
2013
2014
2015
I sem 2016
-3,3
-2,5
0,4
-3,1
-3,4
-3,7
-5,6
1,3
+0,6
 
Variazione percentuale dei canoni di locazione per macroarea (I sem 2016 su II sem 2015)
Macroarea
Monolocali
Bilocali
Trilocali
Centro
0
+3,4
+2,9
Posillipo-Chiaia-San Ferdinando
+2,0
+1,7
+1,3
Flegrea-Fuorigrotta
0
0
0
Vomero-Arenella
+1,6
-0,1
+0,6
Collina
0
+8,3
+2,8
Centro Direzionale
0
0
-4,0

Fonte: Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa